Aperte le iscrizioni ai corsi Pre Test 2018!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Risultati Test Medicina e Odontoiatria 20171 su 3 dei nostri iscritti è entrato nella facoltà di prima scelta e il 69% ha superato il Test 

 

 

 

 

 

 

 

Dicono di noi

 


 

 

 

 

Abbiamo il cuore abbastanza aperto per lasciarci sorprendere ogni giorno dalla creatività del bambino?  

 

Corsi Baby sitter qualificata e Operatore servizi di conciliazione

 

Servizio Tagesmutter

 

Se abbiamo qualche talento in più è solo per metterlo a disposizione, a servizio degli altri e specialmente di chi ha più bisogno.

 

Mons. Lorenzo Dalponte

 

 

 

 

 

 

 

 

Aiuto ai compiti: uno studio sereno e guidato










Aiuto ai compiti: uno studio sereno e guidato

 

 

 

 

 

 

Educare e costruire il nesso tra la persona e la realtà tutta

manifestopedagogico

Le ragioni del "Manifesto pedagogico"

Nello scenario contemporaneo quali problemi si aprono per l’uomo e per la sua formazione? Quale antropologia pedagogica va premessa alla formazione? Quale prospettiva scientifica va assunta per una pertinente e coerente pedagogia della formazione e dell’educazione? Quali nessi e relazioni intercorrono tra la formazione e l’educazione? E quale tipo di formazione è richiesta oggi per le figure della professionalità educativa?

A queste domande non può sottrarsi nessuna istituzione impegnata sul piano pedagogico e a queste domande risponde appunto il “Manifesto pedagogico” che, come il titolo vuole significare, costituisce lo statuto scientifico che la Fondazione Dalponte si è data come quadro fondativo e giustificativo dei propri progetti di formazione.

Il “Manifesto”, qui di seguito presentato, risponde infatti alle questioni preliminari sopra esposte, a partire – come indicano i titoli dei singoli paragrafi che lo compongono – dallo  scenario contemporaneo (par. 1) ormai diffusamente riconosciuto nelle forme della postmodernità, per avviare un percorso di riflessione che, attraversando la dimensione antropologica (par. 2), pone particolare attenzione alla natura della formazione e ai suoi rapporti con l’educazione. Sviluppando questa linea viene definita poi una pertinente prospettiva pedagogica (par. 3) che  approda infine a un’idea/proposta di formazione professionale (par. 4) e di formazione della professionalità educativa (par. 5).

L’assunto che regge il presente “Manifesto” è che la formazione va intesa come una categoria costitutiva di ordine primariamente pedagogico, capace di decifrare i multiformi segnali e le molteplici istanze della società contemporanea, fornendo risposte giustificate sul piano scientifico, rigorose sul piano progettuale e adeguate su quello operativo, sulla base di coerenti presupposti di ordine antropologico, che assumono la persona, nella sua sostanziale unità e identità, come costitutivamente  educabile e formabile.

 

scarica la sintesi